La Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore

Il 23 aprile è la giornata dedicata al libro e al diritto d’autore, una celebrazione che prevede numerose manifestazioni in diverse nazioni del pianeta, con milioni di persone impegnate nel rendere omaggio al patrimonio culturale dell’umanità.

L’evento è stato ideato nel 1996 dall’UNESCO, l’Organizzazione mondiale che tutela la cultura e l’educazione, promuovendo la protezione di patrimoni architettonici, di paesaggi naturali e dei libri, il cui valore essenziale è indiscusso, ma è ugualmente saggio riaffermarlo.

La giornata del libro ci ricorda l’importanza delle pagine scritte, insieme alla loro fragilità, non a caso il 23 aprile del 1616 si sono spenti due fra i più grandi autori di sempre: William Shakespeare e Miguel de Cervantes. Il drammaturgo più noto del mondo ed il padre del Don Chisciotte ci hanno lasciato in dono un’eredità incommensurabile da promuovere con strumenti antichi e moderni.

La festa del libro del 23 aprile rende omaggio al ricordo di Shakespeare e Miguel de Cervantes, celebrando al contempo la nascita di loro eredi che hanno proseguito nell’opera di donare pagine indimenticabili a tutti gli esseri umani. Il 23 aprile sono, infatti, nati Vladimir Nabokov, autore di Lolita, ed il Premio Nobel per la letteratura Halldor Laxness e chissà che nel giorno del libro non nascano anche tanti nuovi bibliofili…

Tags: